Oggi non parliamo  del Convegno, ma del significato delle biblioteche e dei bibliotecari nei confronti della comunità argomento che risulta essere il Focus del Convegno Nilde 2019.

In questo articolo, Mario Coffa (Presidente AIB Umbria) intervista Loida Garcia-Febo (Presidente ALA).

Si parte subito sin dalla prima domanda nella quale di chiede quale sia il ruolo oggi delle biblioteche. La risposta conferma la direzione intrapresa un anno fa quando pensavamo a come strutturare il convegno:

“Le biblioteche sono le persone che le fanno e le frequentano: esse aiutano a soddisfare i bisogni informativi della gente attraverso molteplici mezzi. Noi bibliotecari lo facciamo da sempre e continueremo a farlo. Ora più che mai le biblioteche stanno ampliando il proprio orizzonte verso l’esterno per cercare di capire i bisogni delle comunità e per permettere loro l’accesso alle informazioni, con modalità diverse a seconda che si tratti di una biblioteca universitaria, scolastica, pubblica o qualsiasi altra tipologia possibile.

Dopo questa aperitivo, il resto delle risposte non è da meno. Sottolineamo in particolare una frase : “Noi bibliotecari siamo straordinari. In un certo senso, aiutiamo a far girare il mondo.. I bibliotecari dovrebbero essere sempre valorizzati. “ Quanti di noi lo pensano quotidianamente ? Per tale motivo, troviamo utile che nell’articolo vi siano citati una serie di documenti ed iniziative volte a valorizzare tale ruolo e professionalità.

Concludiamo, con una frase che di sicuro rappresenta lo spirito di Nilde 2019: “Biblioteche=Comunità forti”. Ma ecco alla quarta domanda, la collega Garcia -Febo, lancia quello che è  l’ obiettivo del convegno: “Le biblioteche accademiche creano convenzioni con biblioteche pubbliche per espandere il loro catalogo e permettere l’accesso alle risorse online di queste ultime anche ai propri utenti…”

Che dire ..Vi aspettiamo tutti al convegno !!

 

La news la trovate anche nei nostri social:

Facebook

Twitter

“Biblioteche=Comunità forti” al Convegno Nilde 2019.