Culturete: Enti di ricerca e biblioteche pubbliche dagli scaffali al web

Consorzio SBCR: 16 città dei Castelli Romani a sud est della Capitale con 20 biblioteche comunali e tutta una serie di servizi comuni, dal prestito interbibliotecario, all’acquisto coordinato. Nelle “biblioteche estese” gli utenti possono riconsegnare o prendere i libri in Pub, parrucchieri, palestre, studi medici, dove vengono anche organizzate iniziative culturali. Nel 2019 è stato riattivato un punto Biblio presso l’Ospedale di Tor Vergata. Negli anni sono state aggiunte Convenzioni con l’Istituzione Biblioteche di Roma, il Sistema Bibliotecario Prenestino e alcune singole biblioteche dei dintorni. Dal 2015 è vigente una Convenzione con l’Università di Tor Vergata, tramite la Facoltà di Lettere.

Nel 2016 grazie alla Convenzione con CNR Artov e nel 2018 con INFN entrano nel sistema queste due biblioteche, arricchendo da una parte l’informazione scientifica territoriale, soprattutto con l’introduzione del document delivery, dall’altra offrendo ai due istituti i servizi del sistema, tra cui la biblioteca digitale MLOL.

Nell’ambito della Convenzione la formazione e la gestione di una “politica” comune sui social network per raggiungere un pubblico altrimenti assolutamente fuori portata. La prospettiva è di implementare questa attività.

M. Morbidoni

Servizio Bibliografico e Documentario CNR-ARTOV, Roma 

 

 

 

Responsabile del Servizio Bibliografico e Documentario dell’Area di Ricerca CNR Roma 2 Tor Vergata.
Membro del “Comitato di Coordinamento permanente per la gestione delle biblioteche del CNR”.
Membro del “Comitato tecnico direttivo della Convenzione tra il Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani e l’Area di Ricerca CNR Roma 2 Tor Vergata”.

G. Tortorici

Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani

 

 

 

Giacomo Tortorici è il direttore del Consorzio SBCR (per il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani) dal febbraio del 2017.
45 anni, laureato in lettere con un Master in Relazioni Pubbliche Europee, Tortorici, dopo aver già lavorato in alcuni uffici stampa ed al Consorzio in qualità di bibliotecario e catalogatore, ha vinto un concorso in Regione Lazio come esperto di comunicazione ed educazione ambientale ed è stato responsabile del servizio Promozione ed Educazione Ambientale al Parco dei Simbruini ed al Parco dei Castelli Romani.
In questa ultima esperienza ha avuto modo di approfondire e maturare interessanti esperienze di comunicazione e promozione territoriale culminate con il successo del progetto europeo Life Go Park, uno tra i soli undici progetti approvati dalla CE nell’ambito del programma Life+ “Informazione e Comunicazione”.
Innovatore nel campo della comunicazione tramite social network, nel 2007 ha aperto una delle prime pagine Facebook di un Parco Naturale in Italia, in seguito ha curato diverse esperienze nel campo tentando di ampliare ai social l’offerta di egovernment delle Amministrazioni Pubbliche nelle quali ha prestato servizio, compreso il Consorzio SBCR.
Riportare le biblioteche al centro del dibattito culturale offrendo un punto di riferimento rispetto al tema delle fake news e della post verità, far sì che le biblioteche contribuiscano con forza al contenimento del digital divide, attuare la mission sociale delle biblioteche lavorando sull’intercultura e sull’inclusione dei disabili: questi i principali obiettivi del suo mandato da Direttore del Consorzio SBCR.